Verniciatura a Polvere

Processo, applicazioni e caratteristiche

Viene effettuata in appositi impianti che prevedono un forno di polimerizzazione, cabine di applicazione con pistole elettrostatiche, e generalmente un nastro trasportatore aereo a catena dove vengono appesi i pezzi. Con la verniciatura a polvere (comunemente chiamata anche plastificazione) si ottengono ottime performance sia a livello di finitura che di tenuta meccanica.

A livello industriale essa trova una applicazione pressoché incontrastata, in effetti dal punto di vista qualitativo, è di più facile applicazione, dal punto di vista ecologico, non crea nessun tipo di problema sia per gli operatori, che per l’ambiente.

Le tinte possono essere ottenute con tutte le tonalità di colore, ed inoltre nella gamma internazionale ral. Nel panorama mondiale, vediamo che la percentuale di utilizzo della verniciatura a polvere rispetto a quella a liquido si è completamente capovolta, passando da un 15 % rispetto al 85 % del liquido, ad un 75 % attuali e questo dato è destinato ad aumentare a favore delle polveri.

Possiamo concludere affermando che quando c’è la possibilità di trasportare il manufatto, stiamo parlando di verniciatura a polvere.

 

 

 






Contattaci per informazioni e preventivi


 


web marketing by [!] Marketing Informatico